un’AVE MARIA per…

 

WhatsApp Image 2020-10-01 at 16.33.06Inizia oggi il mese di ottobre con il ricordo di Santa Teresina, patrona delle missioni, lei che ha vissuto la sua breve vita al Carmelo. “Il comando di Gesù di evangelizzare le genti senza il cuore pulsante della preghiera e del sacrificio, a nulla vale”. Oggi siamo invitati a contemplare l’amore come anima di ogni cosa. Di ogni gesto, di ogni atto, anche il più piccolo.

Anche noi vogliamo riprendere i nostri appuntamenti virtuali, ma pieni di comunione fraterna, per far pulsare il cuore della preghiera rivolta a Maria. “un’Ave Maria per” vuole essere un momento per riscoprire la profondità di un semplice gesto: “meditiamo, vicini a Maria Santissima, l’amore di Gesù” (Mons. Luigi Novarese).

Vi proponiamo per questo mese tre appuntamenti: due per pregare insieme il rosario e uno per  la celebrazione di missione unendoci alla comunità di Roma dei Silenziosi Operai della Croce.

Mer. 7 ott

B.V. Maria del Rosario Ore 21.00 preghiera del Rosario
Dom. 18 ott S.Luca Ore 21.00 celebrazione di missione
Merc. 28 ott Ss. Simone e Giuda Ore 21.00 preghiera del Rosario

Un’Ave Maria per… vuole diventare poi un appuntamento che si ripeterà nel tempo e in altre occasioni, non solo nel mese di ottobre, ma ogni qual volta sentiremo più necessaria questa unione di preghiera verso Colei che potrà farci avvicinare un pochino a Gesù e al suo amore misericordioso.Comprenderete che non possiamo fare come è successo in maggio, perché gli impegni sono ripresi, siamo più in movimento, ma proveremo a coinvolgere più persone possibile per creare questo sentire: pregare per…questo significa che il rosario non sarà in diretta, sarà avviata la visione sul nostro canale you tube cvs italia nella date indicate.

Che il nostro cuore pulsi amore verso gli altri e buon apostolato.

LUCIA MAIOLINO

15.05bannerDall’Ancora: giugno-luglio 1967: “Il segreto del Rosario sta nel fatto, senza dirlo, di renderci di fronte alla nostra Madre celeste dei cuori di fanciulli: condizione senza la quale è chiuso il Regno dei cieli. Il Rosario ha l’efficacia di annientare un orgoglio che sarebbe difficile attaccare frontalmente. “Io vi saluto, o Maria!..” ed ecco che il cuore si trova senza accorgersene, divenuto capace di dire:” Padre nostro”, e “Gloria al Padre”. ”…. Oh, davvero non si potrebbe immaginare una scuola di educazione e di rieducazione alla fine più efficace e più sicura del Rosario, il Rosario completo e divenuto abitudine.

Il Credo diviene qui preghiera; e la fede è là, tutta intera e viva, che si annunzia nell’umiltà e termina nella lode”.

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.